Energy

OceanEnergy: un mare di energia pulita e conveniente illuminerà le Hawaii

Marzo 16 2021 No Comments

Le fonti energetiche rinnovabili e pulite sono la risposta ai combustibili fossili. L’eolico e il solare stanno crescendo rapidamente, ma l’irlandese OceanEnergy punta su una fonte più costante e prevedibile, anche se per ora meno sfruttata: il moto ondoso. Al largo delle Hawaii la trasformazione è già una realtà.

OceanEnergy, supportata da Enterprise Ireland 1° Venture Capital del mondo, ha sviluppato il dispositivo di produzione di energia da onde galleggianti con la più grande capacità al mondo. L’innovativa tecnologia cattura e converte il moto ondoso in potenza senza inquinare.

Galleggiando sulla superficie del mare, il dispositivo estrae energia dal movimento dell’acqua e la trasforma in fornitura elettrica. L’energia prodotta può essere restituita alla rete o utilizzata in altre applicazioni. Ogni dispositivo produce elettricità sufficiente per alimentare 1.000 case.

Un progetto da 25 milioni di dollari

OceanEnergy ha ricevuto 25 milioni di dollari, di cui oltre 11,5 milioni dal Dipartimento dell’Energia degli Stati Uniti. Il team irlandese sta collaborando con la Marina degli Stati Uniti per lanciare il più grande impianto di energia da onde offshore connesso alla rete nell’arcipelago delle Hawaii. OceanEnergy svilupperà più impianti da 100 MW su due chilometri quadrati di acque libere, producendo energia a basso costo per 50.000 case in uno spazio compatto.

Il dispositivo galleggiante di OceanEnergy contiene solo una parte mobile e tutta l’attrezzatura è contenuta in un ambiente asciutto. La manutenzione, quindi, è facile e non sono necessari i subacquei. A differenza della maggior parte degli impianti analoghi, OceanEnergy è completo di un notevole spazio di stoccaggio a bordo. Questo storage è fondamentale e consente di fornire alimentazione per molteplici applicazioni come data center, desalinizzazione, produzione di idrogeno e acquacoltura. Questa innovativa tecnologia produce energia in modo sicuro, sostenibile ed economico.

Stoccaggio a bordo per un’energia economica

OceanEnergy prevede che l’energia naturale degli oceani fornirà gran parte della rete, dato che il 50% della popolazione mondiale vive sulle coste. Il futuro verde vedrà presto l’energia oceanica fare il salto verso la produzione su larga scala con applicazioni commerciali. La UE, infatti, ha fissato obiettivi per l’energia oceanica: 100 MW entro il 2025, 1.000 MW entro il 2030 e 40.000 MW entro il 2050.

L’energia rinnovabile è fondamentale per raggiungere l’obiettivo dell’UE di emissioni di gas a effetto serra pari a zero entro il 2050. L’utilizzo di vento e sole è aumentato a livello globale, ma queste fonti non sono affidabili e costanti: il moto ondoso invece è continuo e prevedibile.

Secondo OceanEnergy espandere il mix di diverse energie rinnovabili è la chiave per un futuro sostenibile globale. L’impresa irlandese continuerà a innovare giocando un ruolo da protagonista in questo importante processo.

Related Articles