Tech

L’irlandese Davra apre a Roma la nuova sede per i mercati EMEA

Novembre 2 2020 No Comments

Davra, l’impresa irlandese leader mondiale nello sviluppo di piattaforme di Industrial Internet of Things (IIoT) Internet of Video Things (IoVT) ha inaugurato la nuova sede a Roma. Davra è stata fondata nel 2011 con il supporto di Enterprise Ireland, l’ente governativo per il trade e l’innovazione, 1° Venture Capital d’Europa e 2° al mondo, che da sempre accelera la crescita e la diffusione di tecnologie rivoluzionarie.

La start-up irlandese nel 2014 aveva già uffici nella Silicon Valley americana. L’Italia è stata scelta come hub per l’espansione non solo sul mercato italiano ma nell’area che comprende Europa, Africa e Medio Oriente. In particolare sono già operative importanti partnership con communication service provider negli Emirati Arabi Uniti, Paese che guida la crescita tecnologica del Gulf Cooperation Council, di cui fanno parte anche Arabia Saudita, Kuwait, Oman e Qatar.

Pioniera dell’Internet of Video Things

L’innovativa tecnologia made in Ireland viene scelta da multinazionali ed enti governativi nei settori più diversi: manifatturiero, energia, sanità, trasporti, telecomunicazioni, logistica. In particolare, Davra è pioniera nell’area dell’Internet of Video Things (IoVT). Questa è l’ultima frontiera dell’IoT e l’impresa irlandese ha già fornito soluzioni di IoVT per il monitoraggio medico in remoto, i sistemi di votazione online, la protezione di centri e la sicurezza dei lavoratori.

L’apertura della nuova sede di Roma vuole anche accelerare e facilitare la collaborazione con Università ed Enti di Ricerca – sottolinea Paul Glynn, CEO di Davra. – Noi collaboriamo già per quanto riguarda l’Intelligenza Artificiale e i Big Data con centri accademici internazionali come il MIT di Boston e il Trinity College di Dublino. L’ufficio di Roma è l’ultima di una serie di importanti iniziative che siamo riusciti realizzare nonostante il difficile momento di incertezza economica globale causato da Covid-19. Il mercato dell’IIoT è in continua crescita e la nuova sede romana darà un contributo fondamentale per estendere la nostra presenza presso clienti nuovi e già esistenti”.

La domanda in questo momento di transizione infatti è in aumento e si stima che il 94% delle imprese internazionali entro il 2021 adotteranno piattaforme IIoT.

Tra le migliori piattaforme al mondo del Gartner 2019 IIoT

Davra, fondata da un gruppo di specialisti in Data Analytics e Big Data, è stata una dei pionieri nell’IoT sviluppando un prodotto di Application Enablement Platform (AEP), nella categoria di Gartner. Tale piattaforma IIoT permette di portare rapidamente sul mercato applicazioni IoT con System Integrator, produttori di apparati (OEM), enti della pubblica amministrazione. La piattaforma IIoT di Davra è anche disponibile sui market place AWS di Amazon e Azure di Microsoft.

Scelta da Cisco a Bosch

Tra i partner di Davra ci sono Cisco, Deloitte, Bosch, Dell Technologies, Intel, HPE e IBM. Nel novembre scorso, infatti, Davra si è aggiudicata con Inmarsat un contratto in Sud Africa per lo sviluppo del sistema di monitoraggio dei depositi di scorie minerarie integrato con satelliti e sensori a terra per una delle maggiori aziende minerarie del mondo. La nuova tecnologia migliorerà il controllo da parte dei satelliti di zone remote con una riduzione dei costi.

Davra è stata inclusa tra le migliori piattaforme al mondo nel Magic Quadrant Industrial Internet of Things di Gartner per il 2019 Industrial Internet of Things. La giovane impresa irlandese è entrata nel prestigioso report insieme a colossi del calibro di PTC, Siemens, Hitachi, Accenture.

Related Articles

Tech
Jul 24, 2020

Covid-19: le soluzioni high-tech irlandesi per gestire la distanza sociale

Tech
May 4, 2020

Irlanda al 6° posto al mondo per soluzioni innovative contro il Covid-19