KEENAN evolution comes full circle as disruptive digital technology drives smarter farming Agritech

L’evoluzione di KEENAN chiude il cerchio con una tecnologia che mira a creare un allevamento più tecnologico e quindi piu’ efficiente

marzo 8 2019 No Comments

La tipica azienda agricola irlandese potrebbe non sembrare lo scenario più probabile per la rivoluzione digitale. Eppure è proprio lì che un’azienda irlandese ha stabilito la prima linea per un settore agricolo che deve affrontare sfide globali.

La KEENAN è passata dall’essere un importante produttore di carri miscelatori ad essere un’azienda agrotecnologica che sviluppa tecnologie IoT al servizio di un’agricoltura più intelligente e redditizia in oltre 40 paesi.

Tutto è iniziato una decina di anni fa quando l’azienda ha iniziato a proporre alla propria base di clienti una razione mista totale (TMR) per animali da latte e bovini da carne. Più recentemente KEENAN ha aggiunto servizi software alla sua divisione di ingegneria in grado di analizzare i dati relativi all’allevamento attraverso un’applicazione innovativa leader sul mercato.

KEENAN offre molto di più di una semplice progettazione di macchinari

Robbie Walker, CEO di KEENAN, spiega la trasformazione: “Dieci anni fa ci siamo resi conto che gli allevatori non si accontentavano più solo di una semplice progettazione di macchinari. Volevano comprare qualcosa con un buon rendimento, quindi abbiamo iniziato a vendere soluzioni che garantivano prestazioni migliori degli animali e a mostrare agli allevatori che, se avessero usato le nostre macchine, avrebbero effettivamente ottenuto migliori prestazioni dagli animali.

Poi nell’equazione è entrata la tecnologia e ora, insieme alla macchina, vendiamo anche un servizio di consulenza. Ora ci confrontiamo con l’allevatore, forniamo un servizio e consulenza e ciò a sua volta costituisce una piattaforma per vendere gli altri prodotti del nostro portafoglio. È stato questo il grande cambiamento”.

KEENAN, con sede a Borris, nella contea irlandese di Carlow, ha stretto una partnership con Intel per sviluppare un prodotto con tecnologia IoT che automatizza e migliora la condivisione e l’analisi dei dati. Il risultato è un servizio di revisione e assistenza dal vivo chiamato InTouch, che consente ai nutrizionisti di InTouch di lavorare direttamente con gli allevatori per fornire in tempo reale monitoraggio e ottimizzazione della dieta, dello stato di salute e delle prestazioni degli animali.

In soli cinque anni la rete InTouch è cresciuta fino a coprire oltre 3.000 allevamenti fornendo dati e informazioni su oltre 300.000 bovini in Irlanda, Regno Unito, Francia, Germania, Scandinavia, Sud Africa, Nuova Zelanda, Canada, Stati Uniti e molti altri paesi.

Obiettivo: miglioramento costante delle prestazioni del bestiame

Walker afferma: “InTouch utilizza i dati raccolti da tutto il bestiame nel sistema per fornire consulenza e un costante miglioramento delle prestazioni degli animali. Usa dati in tempo reale per aiutare gli allevatori a prendere le decisioni migliori. Gli allevatori possono cosi’ gestire la salute del bestiame, la formulazione della razione, l’aumento di peso e la resa nonché i costi al fine di migliorare il flusso di cassa e migliorare i profitti.

Quello che gli allevatori ottengono con il nostro sistema in termini di produzione effettiva è un aumento medio di carne bovina pari a 200 grammi pro capite al giorno e un incremento del 16% nella produzione di latte”.

La semplicità di InTouch è la chiave del suo successo. Walker spiega: “È un po’ come un iPhone posto sul lato di una macchina per l’alimentazione del bestiame. L’impianto di pesatura sul lato del carro miscelatore ha pochissimi pulsanti ed è molto intuitivo e semplice da usare. Indica all’allevatore passo dopo passo quale miscela di mangime inserire nella macchina e quindi registra ciò che è stato effettivamente immesso in essa. Se qualcosa non funziona o si verifica un peggioramento delle prestazioni degli animali, l’allevatore riceve una telefonata e il nostro nutrizionista cambia la dieta in tempo reale tramite il cloud. È come avere un nutrizionista nella fattoria.

L’impianto di pesatura raccoglie i dati esatti su ciò che viene miscelato. È anche possibile consultare i dati della produzione di latte e carne bovina, in modo che i nostri nutrizionisti siano in grado di correlare le diete con le prestazioni dell’animale e di tutti gli altri animali presenti nel nostro sistema e dare consigli in tempo reale all’allevatore sul miglioramento delle prestazioni.

Ciò significa che un allevatore in Francia o nel Regno Unito può trarre beneficio da informazioni provenienti da animali in Irlanda, Sudafrica, Germania o Australia”.

La soluzione digitale di KEENAN offre anche vantaggi agli allevatori che devono ridurre l’impatto che ha il loro bestiame in termini di emissioni di anidride carbonica.

Walker spiega: “Se si riesce a fare in modo che gli allevatori non esagerino con gli ingredienti permettendo loro di ottimizzare la produzione, significa che diventano più efficienti. Allevatori più efficienti produrranno più latte utilizzando meno risorse, il che significa che avranno un migliore impatto in termini di anidride carbonica e meno emissioni”.

Guardando al futuro, Walker vuole guidare la crescita di KEENAN sfruttando le risorse della casa madre, la multinazionale della nutrizione animale Alltech.

Robbie afferma: “Vogliamo collegarci con più flussi di dati e implementare il nostro impianto digitale in un maggior numero di mercati. Alltech è presente in 128 paesi di tutto il mondo e il nostro obiettivo e’ di essere presenti in molti di essi. In ciascuno di questi mercati sono disponibili ulteriori flussi di dati sugli allevamenti sia che si tratti di dispositivi indossabili dagli animali o dati provenienti da analisi e ricerche di Alltech sia che si tratti di dati di dominio pubblico come le informazioni meteo. Vogliamo consolidare tali dati in InTouch, perché maggiori sono i dati che arricchiscono le nostre dashboard, più precise sono le indicazioni per l’allevatore”.

Related Articles

Agritech
Sep 10, 2019

L’agricoltura del futuro all’Innovation Arena di Enterprise Ireland, la principale vetrina europea dell’agritech.

Agritech
Jul 31, 2019

OCSE-FAO 2019-2028: più innovazione in campo darà più cibo. Come? Seguendo l’esempio dell’Irlanda

Agritech

L’evoluzione di KEENAN chiude il cerchio con una tecnologia che mira a creare un allevamento più tecnologico e quindi piu’ efficiente