Settore Medtech

AventaMed semplifica la chirurgia otorino: in ambulatorio e in anestesia locale

Luglio 16 2021 No Comments

Addio anestesia totale e sala operatoria. Il nuovo medical device di otorinolaringoiatria sviluppato dall’irlandese AventaMed permette di eseguire interventi chirurgici all’orecchio dei bambini direttamente in ambulatorio e in anestesia locale.

Solo Tympanostomy Tube Device (Solo+TTD) è l’innovativo device progettato per l’inserimento rapido ed efficace di tubi auricolari nell’orecchio dei bambini senza la necessità di una costosa sala operatoria e di una debilitante anestesia generale. Si riducono così tempi, costi, rischi e disagi per i piccoli pazienti e le loro famiglie.

L’inserimento di tubi auricolari per curare le infezioni e la perdita dell’udito è l’intervento chirurgico più diffuso al mondo in età pediatrica. Si stima che ogni anno milioni di bambini siano sottoposti a questa operazione determinando costi sanitari per miliardi di euro.

Solo+TDD ha già ottenuto il marchio CE e non ha concorrenti in Europa dove è già stato impiegato con successo in oltre un centinaio di interventi. Negli Stati Uniti è in corso l’approvazione da parte della Food and Drug Administration.

In Italia la nuova tecnologia è già disponibile all’IRCCS materno infantile Burlo Garofolo di Trieste. Proprio nell’ospedale pediatrico triestino, sotto la guida del dottor Domenico Leonardo Grasso, è stato realizzato uno studio clinico sull’innovativo medical device di otorinolaringoiatria.

L’otite media è un’infiammazione dell’orecchio medio, con conseguente accumulo di liquido dietro il timpano. Se non trattata, può portare a infezioni croniche, resistenza agli antibiotici, danni al timpano, perdita dell’udito e ritardo nello sviluppo.

Solo+TTD raggruppa gli strumenti chirurgici necessari in un unico dispositivo ergonomico portatile con un tubo auricolare precaricato sulla punta. Il dispositivo consente all’otorinolaringoiatra di posizionare rapidamente in anestesia locale il tubo auricolare al piccolo paziente che si può recare nello studio medico senza affrontare i potenziali rischi dell’anestesia generale in sala operatoria e la degenza ospedaliera.

AventaMed è stata fondata nel 2013 da Olive O’Driscoll e John Vaughan. Spin-off del Cork Institute of Technology, la start-up è stata fin dall’inizio supportata da Enterprise Ireland. Di recente è stato nominato CEO e Presidente l’americano Keith Jansen, che vanta una trentennale esperienza in ruoli chiave presso Boston Scientific, Cortek, InaVein, Vascular Insights ed è vicepresidente senior del business internazionale per l’American Heart Association.

AventaMed ha brevettato altri tre dispositivi per la chirurgia otorino per i quali è stata premiata come Best Early Stage Company nel 2014 e l’anno dopo come Emerging Medtech Company of the Year dall’Irish Medical Device Association.

L’Irlanda vanta un innovativo ecosistema dedicato alla salute che include multinazionali, piccole e medie aziende. Quasi tutti i leader mondiali pharma e medtech hanno stabilimenti e laboratori sull’isola, comprese Boston Scientific, Abbott e Johnson & Johnson. La presenza delle multinazionali e la stretta collaborazione con Università e centri di ricerca pubblici ha favorito la nascita di una nuova generazione di aziende locali, giovani e dinamiche, come AventaMed, che propongono innovative tecnologie medicali in grado di soddisfare le esigenze dei leader di mercato e dei partner a livello globale.

Per maggiori informazioni sul settore, basta contattare Alessio Nori presso gli uffici milanesi di Enterprise Ireland: alessio.nori@enterprise-ireland.com .

Related Articles

Medtech
Jul 15, 2020

Report 2020 MedTech Europe: Irlanda # 1 nel trade balance di medical device