Settore Medtech

Aerogen esporta in 75 Paesi l’aerosol anti-Covid più sicuro al mondo

Maggio 3 2021 No Comments

Un nuovo stabilimento in Irlanda, premi internazionali e il potenziamento della rete in Italia. Aerogen risponde con decisione alla crescente domanda causata dal Covid-19. L’azienda irlandese, infatti, è pioniera nella nebulizzazione ad alte prestazioni ed è leader mondiale nella somministrazione di farmaci per via inalatoria attraverso respiratori per unità di terapia intensiva.

La pluripremiata tecnologia “rete vibrante” di Aerogen è supportata da oltre 300 brevetti internazionali e non ha competitor diretti nel mondo. Raccomandato dalle linee guida internazionali COVID-19, Aerogen è l’unico sistema di somministrazione di farmaci aerosol a circuito chiuso disponibile a livello globale per pazienti COVID-19 ventilati in condizioni critiche. Il sistema riduce la trasmissione delle infezioni e fornisce un trattamento efficace con una nebulizzazione di goccioline di dimensioni tali da far penetrare il farmaco in profondità nei polmoni.

Fondata a Galway nel 1997 e supportata da Enterprise Ireland, Aerogen è la più grande impresa med-tech totalmente irlandese. I medical device sono costruiti presso lo stabilimento irlandese dove lavorano oltre 300 persone e raggiungono 13 milioni di pazienti in oltre 75 Paesi. Il 2020 si è chiuso con un fatturato di 100 milioni di euro con una crescita del 20% rispetto all’anno precedente.

Un nuovo stabilimento per dare respiro a 75 Paesi

A febbraio, Aerogen ha annunciato la costruzione di un nuovo stabilimento produttivo a Shannon che darà lavoro a 90 addetti. Aerogen continua a crescere in modo significativo e la sua tecnologia sta rapidamente diventando lo standard di cura nella somministrazione di farmaci aerosol in ambito acuto.

L’Italia è una delle prime cinque aree di interesse in Europa, un mercato che fin dal 2010 è stato in crescita. L’aumento registrato l’anno scorso è dovuto in parte alla domanda creata da Covid-19, ma anche all’ottimo lavoro del team italiano. Il partner esclusivo Burke & Burke offre in Italia un servizio completo che comprende vendita e logistica, applicazioni cliniche, formazione e assistenza ai clienti.

Aerogen investirà ulteriormente nel 2021 aggiungendo altri due dipendenti per supportare il distributore italiano e la formazione dei gruppi di utenti finali e pazienti. L’obiettivo è garantire che tutti i reparti di terapia intensiva e acuta in Italia abbiano accesso all’innovativa tecnologia dei device Aerogen. Ogni paziente con compromissione respiratoria dovrebbe ricevere la terapia inalatoria aerosol ottimale.

Premiata dall’American Association of Respiratory Care

Anche nel 2020, la tecnologia Aerogen è stata selezionata da oltre 47.000 pneumologi per ricevere il prestigioso premio Zenith 2020 dell’American Association of Respiratory Care.

John Power, CEO di Aerogen, ha dichiarato: “Siamo onorati di questo premio che riceviamo per la settima volta. Siamo orgogliosi di mantenere la fiducia dei professionisti, specialmente in questo anno difficile e pieno di sfide. Il nostro obiettivo è sempre stato di migliorare le cure per i pazienti nelle condizioni più critiche”.

Lo Zenith Award alla sua 32a edizione premia l’eccellenza delle aziende fornitrici di servizi ospedalieri, valutando un’ampia gamma di criteri: non solo la qualità delle attrezzature, ma anche l’accessibilità e la disponibilità del personale di vendita, la reattività, il record di servizio e il supporto a professionisti e operatori.

Sempre nel 2020, Aerogen è stata premiata Irish Medtech Company of the Year dall’Irish Medtech Association.

Related Articles

Medtech
Jul 15, 2020

Report 2020 MedTech Europe: Irlanda # 1 nel trade balance di medical device

Medtech
Apr 6, 2020

L’Italia vuole potenziare la telemedicina. L’esempio dell’Irlanda con Wellola.