Irlanda News about Ireland Ultime notizie

L’Irlanda sale di posizioni nel Quadro europeo di valutazione dell’innovazione

L’Irlanda vanta una posizione superiore rispetto alla media europea e l’UE ha riconosciuto il valore delle sue piccole e medie imprese e delle tendenze occupazionali positive.

L’Irlanda è salita al nono posto nel Quadro europeo di valutazione dell’innovazione 2018, una classifica dei paesi europei più innovativi pubblicata dalla Commissione europea.

Il Quadro europeo di valutazione dell’innovazione valuta tutti i 28 Stati membri dell’UE e un numero selezionato di non membri sulla base del rendimento in termini di ricerca e innovazione.

Introdotto nel 2010, il quadro di valutazione di quest’anno riporta che il rendimento innovativo dell’Irlanda è aumentato dell’8,5% dal 2010, superando la media europea complessiva pari al 5,8%.

La Commissione europea classifica i paesi in quattro categorie: leader dell’innovazione, forti innovatori, innovatori moderati e innovatori modesti.

Con il nono posto, l’Irlanda si colloca nel gruppo degli innovatori forti.

Il quadro di valutazione ha riconosciuto l’Irlanda per le sue PMI innovative, gli effetti sull’occupazione, in particolare l’aumento dell’occupazione in aree ad alta intensità di conoscenze e le aziende in rapida crescita, e gli effetti sulle vendite, ovvero l’impatto economico delle attività e delle esportazioni innovative e high-tech.

La Svezia si conferma per il 2018 il paese leader dell’innovazione.

All’inizio di quest’anno, l’Irlanda ha guadagnato tre posizioni classificandosi al 13o posto nel Bloomberg Innovation Index 2018, una lista dei paesi più innovativi al mondo.

Le classifiche confermano la crescente reputazione dell’Irlanda nel campo dell’innovazione, una fonte chiave di vantaggio competitivo per le aziende che hanno sede nel paese.

Nel mese di novembre 2017, l’Irlanda è stata nominata al primo posto per competenze e innovazione nella scheda informativa 2017 della Commissione europea.

Enterprise Ireland, l’agenzia nazionale per l’esportazione, dispone di 14 Technology Centre, 15 Technology Gateway e 12 Science Foundation Research Centre, che si concentrano su aree all’avanguardia tra cui big data, prodotti farmaceutici, dispositivi medici, contenuti digitali, nanotecnologie, cibo sostenibile, tecnologie smart ed energia marina rinnovabile. In ciascuno di questi centri, scienziati e ingegneri lavorano in collaborazione con il mondo accademico e l’industria a progetti di ricerca chiave con potenziale commerciale.

Il governo irlandese sostiene queste attività, supportate da due decenni di investimenti in scienza e tecnologia grazie all’attuazione della strategia Innovation 2020.